home Primo piano, Procurement militare Aumento costi Lince 2: la spiegazione della Difesa

Aumento costi Lince 2: la spiegazione della Difesa

Dopo la denuncia dell’Osservatorio Mil€x riguardo al forte aumento del costo dei blindati leggeri Lince 2 per l’Esercito – da 1,6 milioni a 2,2 milioni a veicolo nel giro di poco più di un anno – in risposta a una specifica domanda posta in Commissione Difesa di Palazzo Madama dal senatore Giuseppe Auddino (M5S), il sottosegretario alla Difesa Giorgio Mulè (FI) ha fornito la spiegazione ufficiale del Ministero.

Ha spiegato che i circa 600 mila euro di aumento del costo unitario sono imputabili al prolungamento da 4 a 10 anni della durata del supporto logistico integrato previsto dalla nuova contrattualistica, a “significativi aggiornamenti” software e hardware degli apparati radio-satellitari e dei sistemi di comando, controllo e navigazione e alla decisione di dotare una percentuale maggiore di veicoli della torretta remotizzata Hitrole di Oto Melara (Leonardo) che evita l’esposizione di soldati fuori dall’abitacolo. Solo questa ha un costo unitario di circa 250 mila euro.